Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
IZZA
Voce completa

vol.2 pag.923


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Giunte 4 ° Ed.
Lemm. 5 ° Ed.
IZZA.
Definiz: Ira, e per lo più con provocazione. e irritamento. Lat. indignatio, ira. Gr. ἀγανάκτησις, ὀργή.
Esempio: Liv. M. Si partì la moltitudine de' conestabili per izza, e per mal talento, che egli aveano.
Esempio: E Liv. M. appresso: Egli riguarda verso Appio, e gli disse per grande izza.
Esempio: Amm. ant. 30. 1. 2. L'izza, e l'ira menimano i dì.
Esempio: M. V. 3. 77. Essendo l'izza, e la invidia parziale cresciuta mortalmente, alla corte mancava l'entrata, e a' paesani la rendita.
Esempio: Libr. Son. 44. Ti caverò ben io del capo l'izza.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0