Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
QUALORA
Voce completa

vol.4 pag.8


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
QUALORA.
Definiz: Avverb. di tempo; e vale Ogni volta che, Quando. Lat. quotiescumque, ubi, cum primum, simul ac. Gr. ὁπότε, ὁπόταν, ὅταν, ὡς.
Esempio: Bocc. nov. 7. 9. Avendo dunque il siniscalco le tavole messe, fece dire all'abbate, che qualora gli piacese, il mangiare, era presso.
Esempio: E Bocc. nov. 79. 9. Qualora egli avviene, che insieme ci raccogliamo, maravigliosa cosa a vedere ec.
Esempio: Petr. canz. 9. 1. Ma, lasso, ogni dolor, che 'l d m'adduce, Cresce, qualor s'inva Per partirsi da noi l'eterna luce.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0