Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
FRAUDOLENTE, e FRAUDOLENTO
Voce completa

vol.2 pag.522-523


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
FRAUDOLENTE, e FRAUDOLENTO.
Definiz: Add. Che frauda, Pien di fraude, Ingannatore. Lat. fraudulentus. Gr. δολερός.
Esempio: But. Ipocresía, ladroneccio, fraudolente consiglio, seminamento di scandali ec. Ed è fraudolento consiglio quello, che viene a danno del prossimo con apparenza di bene, acciocchè non se ne possa guardare.
Esempio: Maestruzz. 2. 30. 1. Furto è toglimento della cosa altrui mobile, e corporale, fraudolento, o voglia il signore, di cui egli è, o no, per cagione di guadagno ec. fraudolento si pone anche nella difinizione, imperocchè se alcuno credeva, che la cosa fosse sua, ec. non commette furto.
Definiz: §. Per similit.
Esempio: Volg. Mes. Dell'oppoponaco fassene medicina nobile, che sana le fistole, e le ferite fraudolenti.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0