Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
VAGANTE
Voce completa

vol.5 pag.184


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Giunte 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
VAGANTE.
Definiz: Che vaga. Lat. vagans. Gr. ἀλώμενος.
Esempio: Dant. Purg. 32. Ma perchè l'occhio cupido, e vagante A me rivolse, quel feroce drudo La flagellò.
Esempio: Tass. Ger. 4. 87. Or tien pudica il guardo in se raccolto, Ora il rivolge cupido, e vagante.
Esempio: Gal. Sist. 37. Venivano alterate in parte da alcuni movimenti accidentali, vaganti, e irregolati, a' quali elleno son sottoposte.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0