Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
MATTINO
Voce completa

vol.3 pag.185-186


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Lemm. 5 ° Ed.
MATTINO.
Definiz: Mattina. Lat. mane. Gr. πρωΐ .
Esempio: Lucan. In questo ragionamento, che Bruto, e Catone facevano, già era sorto mattino.
Esempio: Petr. canz. 9. 6. Canzon, se l'esser meco Dal mattino alla sera T'ha fatto di mia schiera, ec.
Esempio: Dant. Inf. 1. Tempo era dal principio del mattino.
Esempio: E Dan. Purg. 2. Ed ecco, qual suol presso del mattino, Per li grossi vapor Marte rosseggia.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0