Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
GIALLO
Voce completa

vol.2 pag.602


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Lemm. 5 ° Ed.
GIALLO.
Definiz: Color noto, simile a quello del sole, e dell'oro. Lat. luteus, croceus, flavus. Gr. ξανθός.
Esempio: Amet. 47. E oltre a ciò i lunghi melloni, e i gialli poponi.
Esempio: Dant. Par. 5. Senza la volta E della chiave bianca, e della gialla.
Esempio: E Dan. Par. 6. L'uno al pubblico segno i gigli gialli Oppone (quì per similit. e vale d'oro.)
Esempio: Petr. canz. 28. 6. Ma pur che l'ora un poco Fior bianchi, e gialli per le piagge muova.
Esempio: Cr. 5. 15. 1. È molto odorifero (il meliaco) e di color giallo aurino.
Definiz: §. I. E per Pallido, Smorto.
Esempio: Franc. Sacch. nov. 74. Il quale udito dal giallo ambasciadoruzzo, com'era stato trattato, s'avvisò ec.
Esempio: E Franc. Sacch. nov. appresso: E così intervenne a questo ambasciadore giallo detto di sopra.
Definiz: §. II. E in forza di sust.
Esempio: Dant. Par. 30. Nel giallo della rosa sempiterna, Che si dilata (cioè: la Parte gialla del mezzo della rosa.)
Definiz: §. III. Avere i piè gialli; si dice del vino rosso, quando galleggia, e comincia a guastarsi.
Esempio: Burch. son. 1. 60. E quanto a me quest'è contr'a natura, Siccome il vin vermiglio in su' piè gialli.
Esempio: Varch. Suoc. 3. Bisognerà, che io gli faccia quel giuoco, che feci a quell'altro, che aveva i piè gialli, quando lasciai sturata la botte ec.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0