Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
omografo. 1
FUSO
Voce completa

vol.2 pag.554


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Omografo 1
Omografo 2
Dizion. 4 ° Ed.
Omografo 1
Omografo 2
Lemm. 5 ° Ed.
Omografo 1
Omografo 2
FUSO.
Definiz: Sust. Strumento di legno, lungo comunemente intorno a un palmo, diritto, tornito, e corpacciuto nel mezzo, sottile nelle punte, nelle quali ha un poco di capo, che si chiama cocca, al quale s'accappia il filo, acciocchè torcendosi non isgusci. Lat. fusus. Gr. κλωστήρ.
Esempio: Bocc. nov. 96. 2. Le quali appena alla rocca, e al fuso bastiamo.
Esempio: Lab. 144. Quante fusa logori a filare una dodicina di lino.
Esempio: Ovvid. Pist. S. B. Vincitrice di mille pericoli, ti fa ella porre alle fusa del paniere.
Esempio: E Ovvid. Pist. S. B. altrove: Certo allora le fatali sirocchie, le quali dispensano li futuri avvenimenti, doveano a ritroso volgere le mie fusa.
Esempio: Petr. son. 255. Invide Parche, sì repente il fuso Troncaste.
Esempio: Dant. Inf. 20. Vedi le triste, che lasciaron l'ago, La spuola, e il fuso, e fecersi indovine.
Esempio: E Dan. Par. 15. E vidi quel de' Nerli, e quel del Vecchio Esser contenti alla pelle scoverta, E le sue donne al fuso, e al pennecchio.
Esempio: Bern. Orl. 2. 17. 38. Era il cimiero, e l'impresa reale Tre fusi da filare, e una rocca.
Definiz: §. I. Fuso è anche Uno degli arnesi necessarj per tessere.
Esempio: Petr. cap. 10. Poi con gran subbio, e con mirabil fuso Vidi tela sottil tesser Crisippo.
Definiz: §. II. Fuso è anche uno Strumento comunemente fatto di ferro, non per filare, ma per torcere, e infilare il cannello, rocchetto ec. per avvolgervi sopra il filo.
Definiz: §. III. Fuso è anche quel Ferro lungo, e sottile, il quale si ficca da una banda in un toppo di legno, che lo tien fermo, e dall'altra vi s'infila l'arcolaio per dipanare.
Definiz: §. IV. Fuso è anche un Ferro lungo, e sottile, di cui si servono gli stradieri per forare sacchi, panieri, e simili, nel tentare se vi sia nulla da gabella.
Esempio: Malm. 11. 44. Con Doriano il Furba ecco alle mani, Di ferro da stradieri impugna un fuso, E l'altro una paletta da caldani.
Definiz: §. V. Far le fusa torte, si dice delle mogli, che rompono la fede a' lor mariti. Lat. viro fidem frangere. Gr. ἀνδρὶ τὰς πίστεις παραβαίνειν.
Esempio: Burch. 2. 56. Non ti fidar di femmina, ch'è usa Di far le fusa torte al suo marito.
Esempio: Lasc. Pinz. 4. 2. Una donna solamente vi potrebbe vedere, ma quand'ella avesse o la notte dinanzi, o 'l giorno fatto le fusa torte al marito.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0