Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
omografo. 1
DONNO
Voce completa

vol.2 pag.240


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Omografo 1
Omografo 2
Dizion. 2 ° Ed.
Omografo 1
Omografo 2
Dizion. 3 ° Ed.
Omografo 1
Omografo 2
Dizion. 4 ° Ed.
Omografo 1
Omografo 2
Lemm. 5 ° Ed.
DONNO.
Definiz: Masculino di Donna in significato di Signora. Lat. dominus. Gr. δεσπότης.
Esempio: Varch. Lez. 514. Ancora si dice donno, cioè signore, e padrone.
Esempio: Nov. ant. 76. Messer Rinieri da monte Nero ec. sì passò in Sardigna, e stette col donno d'Alborea, e innamorovvi d'una Sarda ec. Il marito gli trovò, non gli offese, ma andossene dinanzi al donno.
Esempio: Dant. Inf. 22. Quel di Gallura ec. Ch'ebbe i nimici di suo donno in mano.
Esempio: E Dan. Inf. 33. Questi pareva a me maestro, e donno, Cacciando il Lupo.
Esempio: Poliz. st. 2. 30. Come poss'io ciò far, dolce mio donno.
Esempio: Buon. Fier. 3. 5. 5. E rimembranza del valor degli avi Per lingua magistrale Di censore, o di donno.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0