Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
DAMMA
Voce completa

vol.2 pag.7


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Lemm. 5 ° Ed.
DAMMA.
Definiz: Daino. Lat. dama. Gr. δορκάς.
Esempio: Petr. canz. 41. 2. E' non si vide mai cervo, nè damma Con tal desío cercar fonte, nè fiume.
Esempio: Amet. 80. Luogo abbondevole di giovinette cavriuole, e lascive, e di damme giovani.
Esempio: Fir. As. 220. Nè lepre, nè damma, nè di tutte le altre fiere la mansuetissima cerva si lasciò mei vedere il giorno.
Esempio: Malm. 2. 55. Non più cercava capriolo, o damma, Ma da far, s'e' poeta, un po' di fiamma.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0