Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
CUPIDO
Voce completa

vol.1 pag.885


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Lemm. 5 ° Ed.
CUPIDO.
Definiz: Add. Disordinatamente disideroso. Lat. cupidus, avidus. Gr. ἐπιθυμῶν.
Esempio: Dant. Par. 5. Poser silenzio al mio cupido ingegno.
Esempio: Bocc. nov. 2. 10. Più avanti guardando, in tanto tutti avari, e cupidi di denari gli vide, che ec.
Esempio: Ar. Fur. 13. 28. E che più sempre cupido, e villano A me venía, come famelico orso.
Definiz: §. Per Avaro. Lat. avarus. Gr. φιλάργυρος.
Esempio: Maestruzz. 1. 12. Conviensi, che 'l vescovo sia irreprensibile, ec. non percussore, non litigatore, non cupido.
Esempio: Dant. Inf. 19. Cupido sì, per avanzar gli orsatti.
Esempio: Franc. Barb. 137. 7. Cupido, per moneta Fa quel, che ragion vieta.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0