Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
BIACCA
Voce completa

vol.1 pag.426


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Giunte 4 ° Ed.
Lemm. 5 ° Ed.
BIACCA.
Definiz: Materia di color bianco, cavata per forza d'aceto dal piombo calcinato, la quale serve a' pittori per colore, e a' medici per fare impiastro. Lat. cerussa, psimmithium. Gr. ψιμμύθιον.
Esempio: Cr. 1. 9. 3. Perciocchè del piombo si fa la biacca.
Esempio: Lab. 251. Le mura affumicate, non che i visi delle femmine, ponendovi su la biacca, diventan bianche.
Esempio: Dant. Purg. 7. Oro, e argento fine, e cocco, e biacca.
Definiz: §. In proverb. Questo non è mal da biacca, e vale, Non ci si può rimediar di leggieri.
Esempio: Alleg. 127. Benchè io m'avvegga, Che 'l vostro non è mal da porvi biacca.
Esempio: Malm. 7. 40. Non mi dar noia, va' pe' fatti tuoi, Perch'il mio male non è mal da biacca.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0