Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
ACUME
Voce completa

vol.1 pag.51


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Giunte 4 ° Ed.
Lemm. 5 ° Ed.
ACUME.
Definiz: Acutezza. Lat. acumen. Gr. ὀξύτης.
Esempio: Bocc. nov. 1. 3. Che non potendo l'acume dell'occhio mortale nel segreto della divina mente trapassare ec.
Esempio: Dant. Par. 28. Acuto sì, che 'l viso, ch'egli affuoca, Chiuder conviensi per lo forte acume.
Esempio: But. L'acume si pone, per la punizione, e per la stimolazione.
Esempio: Dav. Scis. 71. Con ordine, e acume specolano la verità.
Esempio: Buon. Fier. 4. 1. 12. Ma sì di sguardo mai d'occhi linceo Valesse acume a saettar la notte.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0