Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
SCEGLIERE, e SCERRE
Voce completa

vol.4 pag.372


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Giunte 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
SCEGLIERE, e SCERRE.
Definiz: Cernere, Separare, o Mettere di per se, cose di qualità diversa, per distinguerle, o per eleggerne il migliore; e talvolta Elegger semplicemente. Lat. eligere, seligere, secernere. Gr. ἐπιλέγειν, καταλέγειν, ἀποκρίνειν.
Esempio: Dant. Inf. 14. Rea la scelse già per cuna fida Del suo figliuolo.
Esempio: Dant. Purg. 1. Quale egli scelse L'umile pianta, cotal si rinacque.
Esempio: E Dan. Purg. 28. Una donna soletta, che si gía Cantando, ed iscegliendo fior da fiore.
Esempio: E Dan. Par. 28. Le parti sue vivissime, ed eccelse Sì uniformi son, ch'io non so dire, Qual Beatrice per luogo mi scelse.
Esempio: Petr. son. 277. Vidi un'altra, ch'Amore obietto scelse.
Esempio: Amm. ant. 8. 3. 8. Commettiti all'arbitrio di Dio il quale leggiermente suol dar lo bene, e avvedutissimamente lo sa scegliere.
Esempio: Pallad. cap. 7. Allo scegliere del campo, e del sito si vuole porre mente.
Esempio: G. V. 7. 85. 2. I migliori, che sapessero scegliere a Bordella in Guascogna, uno, che ebbe nome Otto, fu il primo scelto, e coronato per li Romani.
Esempio: Ricett. Fior. 11. Di quelli (semi) che vengono di fuori, e di paesi lontani bisogna ec. scerre quegli, che sono più pieni.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0