Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.1° Ed. .
PAPERO
Voce completa

pag.591


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Giunte 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
PAPERO.
Definiz: Oca giovane, non condotta ancora a perfezion del suo crescimento. Lat. anserculus.
Esempio: Bocc. nov. 73. 4. E avevasi un'oca a denaio, e un papero giunta.
Esempio: E Bocc. g. 4. p. 11. Non le volle nominar per lo proprio nome, cioè femmine, ma disse elle si chiamano papere.
Definiz: ¶ In proverbio. Dar la lattuga in guardia a' paperi, che è il Latino ovem lupo committere, non essendo manco ghiotto il papero della lattuga, che 'l lupo sia delle pecore.
Definiz: I paperi voglion menare a ber l'oche: si dice, quando un giovane vuole aggirare un vecchio. Latin. Sus Minervam docet.
Definiz: Buon papero, e cattiva oca, e vale: buon da giovane, e tristo da vecchio.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0