Pagina d'entrata della Lessicografia della Crusca in rete

Cerca nel lemmario:

Vai direttamente a:

  1. Contenuti
  2. Menù di navigazione
  3. Dimensione dei caratteri

1) Dizion.4° Ed. .
ZINGANO
Voce completa

vol.5 pag.360


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
ZINGANO.
Definiz: Zingaro.
Esempio: Cecch. Inc. 1. 4. Io son uom da fingere Con voi, che siete astuto quanto un zingano?
Esempio: E Cecch. Inc. 3. 3. I' non vo' tuo consiglio, Ch'io so, come va con questi diavoli; E' son più avari, e più ladri, che zingani.
Esempio: E Cecch. Inc. 5. 9. Non dubitar, ch'i' sarò leal zingano (quì per ironía)
Esempio: E Corr. 3. 6. Quelle Spagnuole nel baciar le mani Mi succiavan l'anella come zingane.
Esempio: Ciriff. Calv. 1. 28. Tanto che i zingani erano i men rei.
Esempio: Cant. Carn. 273. Zingane siam, come vedete, tutte.
Esempio: Alleg. 93. Infamando quell'arti, senza saperne, di cerretano, o zingano.
Esempio: E Alleg. 167. Fingono ec. l'avarizia una segrenna a sedere, vedova, vecchia, coll'abito da zingana, e col pugno lungo la bocca.

2000-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA è vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML 1.1! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0